Nuova Zelanda, tutti cercano una maglia da rugby del 1910: quella centenaria dei Maori


Rubata durante un tour della rappresentativa.

La Nuova Zelanda ha un solo pensiero sportivo in queste settimane: ritrovare una maglia da rugby. Non una qualsiasi, ma quella dei Maori del 1910 di David Small. E’ stata rubata durante una cerimonia in giugno all’Energy Events Centre di Rotorua durante i festeggiamenti per i 100 della selezione neozelandese della palla ovale. Small era tra i selezionati per la turnè in Australia e ha giocato ancora con i Maori nel 1911 e 1913. E’ un pezzo della storia sportiva del Paese australe. Anche la polizia ha messo un annuncio sul web per coinvolgere più gente possibile e ottenere informazioni. La maglia è di taglia piccola, nera con una banda orizzontale rossa all’altezza del petto e la felce dorata sul cuore. Interessante notare l’abbinamento cromatico: ci sono il nero e il rosso, il colletto bianco oltre alla felce dorata. Le prime rappresentative neozelandesi avevano le divise blu scuro con la felce dorata. Il rosso e il nero però fanno parte della tradizione maori e sono stati ripresi anche nel 1990 per la neonata bandiera Tino Rangatiratanga. Peccato non avere a disposizione foto recenti della maglia di Small per vedere l’effetto della banda rossa orizzontale sulla divisa all black.

 

Quanto vale la maglia del 1910? Non ha prezzo e difficilmente un pezzo del genere si riesce a vendere attraverso i canali tradizionali dedicati ai collezionisti. Una maglia ritrovata per caso nel 1961 dal figlio di David Small, Vern, nel garage del padre a Wellington. Con quella maglia il padre aveva giocato nel 1910 undici partite sotto la guida di Ned Parata e capitanate da Alex Takarangi: sette vittorie, due pareggi e due sconfitte. Il primo cugino di David Small, Billy Stead, giocò con lui nel 1910 ed era il vicecapitano nel 1905 durante la turnè degli Originals e capitano degli All Blacks nel 1908.


Proprio il 2010 è l’anno del centenario dei New Zealand Maori. Ora la squadra gira per la Nuova Zelanda per partite amichevoli e gareggia nella Pacific Cup, torneo per nazionali tra Figi, Giappone, Western Samoa, Tonga e Australia A. Requisito fondamentale per chi viene convocato è quello di avere un maori whakapapa nel suo albero genealogico. E attualmente la maglia fornita da adidas è anche finita sui francobolli neozelandesi per festeggiare i 100 anni dei Maori della palla ovale. Una template bello carico di simboli e marchi. Non potevano prendere spunto dalla maglia di Small del 1910?

Ti piace il rugby? Leggi anche:

Rugby, Dondi: “Nazionale con la nuova maglia azzurra nel 2011″. E su Melita…

L’Inghilterra del rugby diventa “quasi nera” per sfidare la Nuova Zelanda ai Mondiali

Annunci

, , , ,

  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: