Canada, la squadra di hockey di Saskatoon sfoggia orribili maglie in vero/finto jeans


Iniziativa anche benefica in collaborazione con Wrangler.

Qualcuno non ama questo genere di cose, ma tanto noi non avremo mai la più bella maglia da hockey del mondo e allora puntiamo su una divisa speciale e divertente: sapevamo fin dall’inizio che questo modello non entrerà nella Top 10 delle migliori maglie da hockey di sempre“. Parole di Michael Scissons, magazziniere della squadra di hockey su ghiaccio dei Saskatoon Blades. Giocano nella lega canadese, un campionato nazionale secondario rispetto alla Nhl. La maglia originale della squadra è color blu scuro, ma per festeggiare le finali nazionali del Professional Bull Riders (il rodeo sui tori) hanno deciso di sfoggiare un completo ad hoc. Giocheranno a Saskatoon, nel palazzetto Credit Union Centre, venerdì 12 novembre per poi lasciare il posto ai cowboy nel weekend successivo. Le reazioni della stampa canadese sono state tutte molto chiare: la maglia fa schifo. “E’ il loro lavoro scrivere male di queste cose — sentenzia il giocatore Levi Bews (Levi, come i jeans!) –, ma se ne parla e si fa pubblicità alla partita: è grandioso!“. Le maglie in finto denim saranno poi autografate dai giocatori e messe all’asta per beneficenza.


Sui blog nordamericani si domandano se questa iniziativa è un antipasto al ritorno delle maglie con stampa in denim. Il jeans non passa mai di moda e ogni anno sforna modelli e materiali nuovi. Nello sport di vertice è usato molto spesso dagli acrobati dello snowboard, specialità half-pipe. Nello sport di squadra ha due precedenti importanti negli Stati Uniti. Eravamo verso la metà degli Anni 90. Mondiali di calcio Usa ’94: la squadra di casa, sponsorizzata adidas, sfoggia due maglie complementari: la prima a strisce verticali (ondulate) bianche e rosse, la seconda con stelle bianche su uno sfondo blu denim. In pratica hanno voluto riprendere i temi della loro bandiera. Una divisa che ancora oggi viene ricordata proprio per l’effetto jeansato.


Sempre Usa, ma 1996. La squadra di basket universitaria del Kentucky vince il titolo Ncaa con una stagione strepitosa. Molti parlano ancora del migliore team mai visto sul parquet da quelle parti. I Wildcats cambiarono la divisa da gioco: da un blu scuro al blu con effetto denim. Nella collezione di quell’anno c’erano anche le maglie di riserva bianche con inserti in jeans e le scarpe Nike con stampa denim! Un delirio di dettagli per un look da veri cowboy dei canestri!


In Italia mi è subito venuto in mente il povero Marco Pantani, che a inizio carriera tra i professionisti correva per la squadra Carrera. E’ stata la prima ventata di novità nel mondo del pedale per quanto riguarda i colori e le mode: stop al pantaloncino nero (che avevano tutti), Pantani e Chiappucci correvano con un pantaloncino con stampa in denim in onore dello sponsor. Poi la colorazione si è estesa anche alla maglia e fino alle tute. Poi è arrivato Mario Cipollini con i suoi abbinamenti leopardati o maculati.

Ti piace l’hockey su ghiaccio? Leggi anche:

Nhl Winter Classic 2011, la casacca retrò dei Pittsburgh Penguins non piace più ai tifosi

Nhl, le divise da hockey ghiaccio tornano alla tradizione: è boom dello stile retrò negli Usa

Annunci

, , , , , , , , ,

  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: