Qatar, una maglia gigante e da Guiness per la sua candidatura ai Mondiali di calcio 2022


Spagna-Portogallo rilanciano con il patch 2018.

Blatter fa doppietta A Zurigo, in Svizzera, il 2 dicembre si assegnano ben due edizioni dei Mondiali di calcio. La Fifa, dopo i casi di corruzione di alcuni suoi membri, ha smentito l’esistenza di un cartello tra Spagna e Qatar per dividersi equamente la posta in palio: agli iberici, alleati con il Portogallo, l’edizione 2018 e agli asiatici quella del 2022. Ma è curioso notare che le strategia di promozione delle candidature ha usato la maglia come veicolo pubblicitario. Il Qatar ha fatto realizzare dalla QAPCO (Qatar Petrochemical Company) la maglietta più grande del mondo (72,2 metri per 48,7) con tanto di certificazione da parte del Guinness dei primati. Spagna e Portogallo hanno invece applicato alle maglie delle nazionali di calcio, che hanno giocato in amichevole il 17 novembre a Lisbona, un patch con il logo della candidatura iberica per la Coppa del Mondo. E nel turno di campionato del week end 27/28 novembre Osasuna e Athletic giocheranno con una maglia a favore del bid 2018. Sono in palio 5 miliardi di dollari (oltre 3 miliardi e mezzo di euro) a edizione. Facciamo il punto sulle candidature.


Chi è favorito per il 2018? Fino a poche settimane fa era l’Inghilterra, alla quale hanno già assegnato le Olimpiadi di Londra 2012 e i Mondiali di rugby 2015. Con la Coppa del Mondo 2018 sarebbe un tris da sogno. Ma aver tentato di ammorbidire dei membri Fifa mette il bid inglese in fuorigioco. La candidatura doppia di Belgio e Olanda è debole e vittima dell’incertezza politica e delle tensioni sull’asse Vallonia-Fiandre. Inoltre sarebbero qualificate d’ufficio l’Olanda, recente finalista in Sudafrica, ma anche il mediocre Belgio. Poi c’è la Russia che gioca da outsider, ma che a questo punto ha molte probabilità di farcela visto che già nel 2014 ospiterà le Olimpiadi invernali a Sochi e che, fuori dalla zona Euro, può spendere e spandere garantendo alla Fifa dei guadagni sostanziosi. Per il bid Spagna-Portogallo c’è il biglietto da visita dei campioni del Mondo spagnoli e dei lusitani con stadi nuovi (già usati per l’Euro 2004) e con un popolo iberico che vive di pane e pallone. Previsioni di Ama la Maglia: Spagna-Portogallo fanno il “biscotto” con il Qatar e si prendono i Mondiali 2018.


Per il 2022 la scelta sarà extra europea
E’ forte la candidatura degli Usa dove il soccer è un fenomeno in crescita e la Nazionale di calcio se la gioca alla grande con tutte le migliori al mondo. Il presidente Barak Obama è appassionato di pallone e vuole un grande evento negli States. Ma deve scontare gli effetti della recessione e del suo calo di popolarità tra gli elettori. Inoltre Obama non porta bene allo sport di casa sua: la Chicago strafavorita per le Olimpiadi estive del 2016 è uscita con le ossa rotte dalla votazione del Cio dello scorso anno. Per questo motivo l’ambasciatore americano alla Fifa è l’ex presidente Bill Clinton.  Giappone e Corea del Sud si presentano separatamente dopo l’esperienza 2002. Difficile che la spuntino anche se le quotazioni coreane sono in salita dopo il rinnovo della sponsorship di Hyundai-Kia con la Fifa. Ma gli echi di guerra delle ultime ore rallentano il bid sudcoreano. Poi c’è l’Australia che, nell’indifferenza più totale, ha puntato molto sulla candidatura. Gli stadi ci sono come anche la voglia di essere al centro del mondo. Il problema è legato al calcio, uno sport ancora poco praticato nella Terra dei canguri. Il Qatar, invece, ha un progetto faraonico con tanto di stadi all’aperto e dotati di aria condizionata per pubblico e giocatori. I soldi ci sono come anche la passione per il football. Previsioni di Ama la Maglia: nonostante il “biscotto” iberico-qatariota il terzetto Usa, Giappone e Corea si coalizza a favore dell’Australia con la benedizione di Blatter.

Chiaramente è un gioco. Vedremo se andrà proprio così!

Annunci

, , , , , , ,

  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: