Canada, vintage mania: le nuove maglie Umbro del soccer sono un buco nell’acqua


“Doppia chevron come nel 1900″. Ma non è così!

Novità dopo adidas E’ il classico taglio Umbro visto anche per Inghilterra e Perù, doppia V colorata sul petto e aspetto vintage. Belle, ma non strepitose. Prima maglia rossa con chevron bianca e nera sul petto e seconda maglia bianca sempre con lo stesso template, ma chevron rossa e nera. L’utilizzo estetico della doppia V richiamerebbe, secondo il lancio commerciale fatto da Umbro, i primi del 1900 e lo spirito di unità dell’esercito canadese. Ma qualcosa non torna. Nel 1904 il Canada ha vinto l’oro alle Olimpiadi di St. Louis (ampiamente snobbate dall’Europa), ma non con la squadra nazionale: con un club chiamato Galt FC, che aveva le divise di due colori con la scritta Galt sul petto. E per quanto riguarda l’esercito l’unico richiamo sono le due spade incrociate presenti nello stemma. Direi che qualcosa non torna…


Colori ok, ma poi? Nel giorno delle presentazione al pubblico ho sentito dire che con queste maglie Umbro vuole ridare slancio al calcio in Canada dopo anni di anonimato. Sia in campo maschile che femminile, dove la nazionale è qualificata ai Mondiali. Chiaramente il nuovo look servirebbe “a dare una marcia in più” e “coinvolgere il pubblico alla stadio”. Ma temo che di tifosi con la nuova divisa del Canada se ne vedranno ben pochi e forse nessuno sulle spiagge brasiliane durante i Mondiali 2014. I fan del soccer sono in agitazione: la federcalcio canadese deve voltar pagina per rimanere nel movimento mondiale e in molti hanno visto il lancio delle nuove divise come fumo negli occhi. Il 5 febbraio ci sarà un’importante riunione dove si voterà l’allargamento del board e si getteranno le basi per i prossimi due anni. Per il momento i fondi sono pochi, le nazionali abbandonate al loro destino e i migliori giocatori in giro per il mondo. La partita amichevole del 9 febbraio contro la Grecia, con il debutto delle nuove divise, interessa a pochi.


Meglio evocare il 1986 A mio parere il calcio in Canada è veramente uno sport minore visto che nella rassegna stampa di questi giorni mai si è parlato di soccer e delle novità sulla nazionale. La nuova maglia è in linea con il rispetto dei canoni canadesi per quanto riguarda i colori (rosso, bianco e nero) anche se il template credo sia sbagliato come anche il lancio commerciale. In un Paese con poca tradizione e storia calcistica un look retrò non suscita ricordi nostalgici. E se la carta vintage è usata per far presa sui tifosi si rischia l’autogol: in Francia, dopo il deprimente Mondiale 2010, Nike ha fatto bene a ripartire dalle radici con un look Anni 50 (e non sono mancate critiche). Ma il picco dello splendore canadese è stato il 1985/86 con la vittoria nella Concacaf Gold Cup e la qualificazione ai Mondiali in Messico. Se da quel traguardo bisogna ripartire allora è con il ricordo di quegli anni che si deve cercare di coinvolgere i tifosi. Magari richiamando un template come quello con la maglia rossa e la scritta sul petto Canada. Sponsor tecnico del tempo era adidas che forniva la nazionale nordamericana con le stesse maglie del Liverpool. Se usata con intelligenza la maglia vintage è ok, altrimenti si rischia il ko!

Ti piacciono gli sport nordamericani? Leggi anche:

Maglia vintage da hockey? Ecco come si fa: tessuto blu, logo rotondo e qualche laccetto…
Nhl Winter Classic 2011, la casacca retrò dei Pittsburgh Penguins non piace più ai tifosi

Annunci

, , , , , , , , ,

  1. Lascia un commento

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: